RADUNI

IL 5° RADUNO

SAN SEVERINO (MC) | CASA D'ACCOGLIENZA SAN PACIFICO

14 Giugno 2003 RADUNI XT500 21 views
5° RADUNO

Venerdì 13 a San Severino Marche. Sembra il titolo di un film Horror in realtà si tratta della data in cui più di trenta soci del Motoclub in sella alle XT 500 si sono incontrati per il quinto appuntamento nazionale. Il gruppo dei partecipanti si completa solamente in tarda mattina, In molti arrivano da lontano e una nota di menzione va a Salvatore Maccioni di Olbia, il primo socio ad arrivare dalla Sardegna. Ad accogliere i soci il tradizionale rinfresco allestito nel piazzale. Quest’anno numerose xt fanno bella mostra alcune perfettamente restaurate, altre conservate con cura maniacale sembrano appena uscite dal concessionario. Alle 17 dopo essersi rinfrescati e rifocillati si parte per il giro in fuoristrada lungo le colline marchigiane. Un percorso alla portata di tuttiche non fa registrare nessun inconveniente a parte qualche innoqua scivolata per eccesso di foga. In serata cenone di rito e consueta assemblea generale del Moto Club.

Concluse le pratiche istituzionali di rito (approvazione bilancio etc.), vengono assegnati dei premi ad alcuni partecipanti. Il premio designato per l’XT 500 più bella viene vinto da Salvatore Maccioni di Olbia.proprietario di una spendila Xt del ’76 Nella classe “macina chilometri” vince Dario Zimolo arrivato da S. Pier d’Isonzo. Menzione d’onore a Gianluigi Giardi di Pesaro e Paolo Criscuolo di Fiorenzuola rispettivamente per la partecipazione al raduno Europeo XT500 ed all’Elefantentreffen. Il premio fedeltà va ad Alberto Gatti di Modena sempre presente a tutti i raduni del Motoclub. Un particolare riconoscimento è stato conferito a Luca Magnapane per lo splendido lavoro d’organizzazione. Una logistica e un’organizzazione perfetta quella di Luca. In pratica l’unica preoccupazione dei partecipanti è stata quella di aprire il gas! Il risveglio di Domenica mattina viene scandito dall’appuntamento per la II gimkana XT. Un fettucciato da regolarità disegnato dall’instancabile Luca. Agonismo e gas aperto tra i partecipanti caratterizzano la sfida. Il verdetto del cronometro segna primo classificato Massimo Bassignani davanti a Mauro Bassani ed al sorprendente Presidente Riccardo Prati.


PARTNERS