bannerone int

Elaborazioni

Un bell'esempio di efficienza e semplicità costruttiva. Così in due parole potremmo definire il motore della nostra moto.
Escluso l' impianto elettrico,a 6 volt, che rende la guida notturna un'impresa per pochi, sarebbe difficile muovere altre critiche al mono Yamaha. 
Il motore gira tranquillo e vanta un'ottima coppia motrice, quindi, accensione a parte, è adatto anche ai neofiti. La prova su strada di Motociclismo del 1980 dichiarava 35 cavalli a 6000 giri, non molti specialmente in rapporto alla cubatura del motore, ma perfettamente allineati alle prestazioni delle moto dell'epoca. Per chi vuole aumentare le prestazioni del mezzo c'è solamente l'imbarazzo della scelta, e fortunatamente sul mercato parti speciali e ricambi non scarseggiano. 
HL AbergPer la ricerca di maggior potenza, senza voler arrivare a copiare la mitica HL500 impiegata nel mondiale cross dallo svedese Bengt Aberg o altre divagazioni sul tema XT/HL, il primo passo consiste nell'ottimizzare la miscela aria/benzina che va al motore quindi un buona idea è quella di utilizzare un filtro dell'aria (per esempio K & N) ed ampliare i passaggi dell'aria della cassa filtro. Per ottenere un ulteriore miglioramento delle stesse si può provare a migliorar l'uscita dei gas di scarico utilizzando una marmitta più " aperta ". 
Il secondo passo nella ricerca di maggior potenza è quello di sostituire il carburatore originale con uno più efficace (per esempio il kit di Kedo con il Mikuni 36). Questo modificherà non solo la quantità, ma anche la qualità dell'alimentazione ottenendo una curva di potenza più ricca. 
Il passo successivo, che richiede modifiche più importanti, è quello di intervenire direttamente sul motore: modificare i condotti di aspirazione e scarico della testata sostituire l'asse a camme, utilizzare valvole di aspirazione di maggior diametro con molle più dure che garantiscono una migliore tenuta, rappresenta sicuramente un importante passo avanti nella ricerca di maggior potenza. 
Per andare ancora oltre occorre però aumentare la cilindrata utilizzando per esempio un pistone di maggiore dimensione. 
Installare una pompa dell'olio maggiorata ed un sistema di lubrificazione diretta della testata consentirà al motore di reggere meglio l'aumento delle prestazioni così ottenute.
L'insieme di tutte queste modifiche opportunamente raccordate garantiscono un sensibile miglioramento delle prestazioni. delle XT500. 
Molte parti speciali sono disponibili dal nostro partner KEDO PERFORMANCE PRODUCT ma esistono tanti preparatori in grado di tirare fuori dal glorioso mono XT performances notevoli.

Informazioni aggiuntive