bannerone int

4° Motosbornisotto - Fiorenzuola d'Arda (PC), 21-22 aprile 2007


"Sbornisotto: dal piacentino sburnisòt. Indica un convivio opulento con abbondanti libagioni e conseguente gozzoviglia."

(NdR) L'edizione 2007 dello Sbornisotto ha confermato che quest'evento, inventato da Paolo Pabli Criscuolo, ha raggiunto una dimensione…da Raduno Nazionale. 
Aprile, Fiorenzuola e La Galopèra sono divenuti un sinonimo di "quel qualcosa" al quale NON si può più mancare, per poterci rivedere e coltivare le amicizie e la passione per l'XT che ci accomuna tutti. 
Lasciamo volentieri a Pisolo, l'onore e l'onere del racconto del week-end 

Aprile, mese nel quale per antonomasia lo sbocciare della primavera coincide con l'inizio della stagione motociclistica, per noi appassionati dell'XT 500 è anche sinonimo dell'immancabile ritrovo di Fiorenzuola d'Arda …l'imperdibile Motosbornisotto. 
Trattandosi per la maggior parte dei partecipanti della prima "vera uscita" in XT 500, dopo che per i mesi invernali la mitica ha poltrito a lungo in garage, l'occasione di quest'amichevole appuntamento funge altresì da stimolo nell'approntare i classici controlli di routine atti ad assicurare una serena copertura del viaggio d'andata e ritorno.
Orbene, lasciandoci alcune nubi alle spalle, alle ore 14 di venerdì 20 io e Fabrizio (TatoXT) montiamo in sella per la seconda Sanremo - Fiorenzuola. Accordatici dapprima sul fare il tratto sino a Genova in autostrada, prendiamo quindi la statale 45 per Ottone - Bobbio costeggiando il fiume Trebbia in un continuo susseguirsi di ampi e suggestivi tornanti. 
E' proprio su queste tipologie di strade che si apprezzano maggiormente le doti dell'XT, quando cioè si limita al minimo l'uso del cambio sfruttando la vigorosa ripresa del nostro "mono"; l'ottima ciclistica completa la godibilità di guida che questo impareggiabile mezzo è in grado di offrire …non credo sia unicamente una mia sensazione, ma più chilometri si macinano e …più l'XT va meglio(!). 
Come preventivato, alle ore 19 giungiamo a Fiorenzuola; transitando davanti al ristorante "Mathis", ci fermiamo a far il pieno cercando nel contempo indicazioni per raggiungere l'albergo "Sole" in località Pellegrino Parmense. Qui troviamo ad attenderci il simpaticissimo Fabrizio (115x180), che pur non avendo ancora la sua XT in perfetta forma, è "stimolato" dallo scrivente per partecipare a questo raduno …in pratica si è bonariamente "visto costretto" a salire da Roma sul suo Fiat Scudo(!). Giunti al pub attiguo al "Mathis", troviamo già presenti Enrico (Lo Skika), gli amici di Fano, "Lampadina" e Alex …facendo gli onori di casa, Paolopabli offre il primo "giro" di birra a tutti. Più tardi ci raggiungono Gianluca (gl) e suo fratello Massimo, con al seguito una buonissima pastiera napoletana e …nel men che non si dica viene letteralmente divorata(!). 
Verso le ore 10 della mattina di sabato, posteggiamo le XT innanzi al Mathis in attesa dei partecipanti e del successivo rinfresco, piacevolmente organizzato quest'anno in due differenti scaglioni d'orario. A conferma della crescente importanza di questa "xtistica" festa-ritrovo, verso le 14.30 possiamo contare ben 21 (ventuno) XT schierate davanti all'albergo!! 
Rivediamo con estremo piacere i partecipanti della passata edizione, conoscendo ulteriori appassionati del "mondo XT", quali ad esempio Ferrino (president), Marco (Exidor) e Claudio (poderosaXT500). Altra novità di quest'edizione 2007 …poter scegliere tra un tour stradale per le colline Piacentine o un giro in fuoristrada …quest'ultimo capitanato dal mitico "Corsaro" su KTM 950 Super Enduro con "motoscopa" di chiusura Leo su Yamaha WR 450. Un giro stupendo per le colline piacentine condito da passaggi veloci ed in alcuni casi impegnativi che ha consentito di raggiungere luoghi stupendi ed allo stesso tempo di mettere alla prova la resistenza nostra e delle nostre vecchiette. Le XT500 senza problemi hanno "inseguito" il mostro arancione che sicuramente aveva la manopola del gas sapientemente sabotata per non aprirsi troppo… 
Grazie Corsaro per il meraviglioso ed emozionante pomeriggio! 
Consumato il rinfresco, al rintocco delle ore 15 si parte!! Nel giro stradale come capo colonna e "motoscopa" si ergono rispettivamente Paolopabli e Stefano con la sua BMW; in una giornata quasi estiva, gli abitanti del posto osservano snodarsi per le loro colline un sinuoso biscione formato da mitiche XT; passiamo quindi per Lugagnano - Monastero - Settesorelle - Bore e Luneto. 
Qui sostiamo un attimo, mentre Paolo offre nuovamente un boccale di "biondo lubrificante" per le nostre ugole; raggiungiamo infine Pellegrino Parmense e la successiva località "Montanari", capolinea del tour e sede del noto rustico del "Gianca" …La Galopéra. 
Inutile dirlo, altro rinfresco a base di affettati - pomodori secchi e formaggi vari …di conseguenza la "minimale" scorta di 48 l. di birra viene irrimediabilmente intaccata(!). 
Mentre alcuni dei presenti raggiungono la vicina località Besozzola, per assaporare nuovamente la Besozzolaner, birra prodotta localmente, giungono sul posto due vetture …ne escono quattro giovani ragazzi …in poco tempo viene assemblata un'imponente batteria, collegati basso - chitarra elettrica - casse - amplificatori e mixer! Sono gli "Helter Skelter", giunti appositamente per allietare la serata. 
Sono le ore 18.30 …nel portico posto dirimpetto "all'orchestra" fervono già i preparativi; vengono imbandite le tavolate, mentre "Jabar" e Maurizio si dedicano alla preparazione di sugo, peperonata e spiedoni(!). 
Si ride …si parla di XT …del raro portapacchi anteriore di Manuel (sciotatore) …intanto scende una birra, forse due …?! …non guardo più l'orologio …mi ritrovo "automaticamente" seduto a tavola! Parte un sottofondo di musica rock registrata …Randetti, denotando bacchiane doti nel "tiraggio a canna del liquido rosso", viene seduta stante promosso oste ufficiale del convivio ed addetto alle damigiane(!). 
In un tale clima di serena amicizia …il Gutturnio si unisce a compagnia delle birre che lo hanno preceduto …un bicchiere, forse due …?! …irrilevanti sciocchezze …si sta bene, è quel che conta(!). Gli Helter Skelter si alzano (sobri) dalla tavolata ed iniziano a suonare …è subito LIVE ROCK(!); Enrico (Lo Skika) da sfoggio a un'impensata abilità nell'accompagnarli di quando in quando con l'armonica …il tempo pare non passar mai …riguardo l'orologio …sono le 00.15 di domenica. Gianluca propone una riunione del Club …gli intenti sono buoni, ma anche il Gutturnio non scherza(!) Alle 01.00 con Fabrizio (TatoXT) e Marco (Exidor) salutiamo l'allegra compagnia e torniamo in albergo ...Paolopabli ci infila nei rispettivi zaini le ultime birre rimaste …una sorta di compagnia per la notte e "cordone ombelicale" con quelli rimasti alla Galopéra. Crolliamo in branda …alle 9 siamo nuovamente alla Galopéra …cerchiamo Paolo …è ancora completamente avvolto dentro un sacco a pelo in un'amaca appesa (all'aperto) …altri amici fuoriescono da tende montate nelle vicinanze stropicciandosi gli occhi; attendiamo si svegli ancora qualcuno …intorno alle 10.30 ci salutiamo abbracciandoci …nell'immancabile promessa di rivederci al prossimo Motosbornisotto 2008.

Informazioni aggiuntive